Sviluppando la mia attività di coach, mi sono accorto che molte persone hanno il desiderio di condividere aspetti molto intimi della propria vita.
Ci sono argomenti di cui è difficile parlare con famigliari, amici e conoscenti perchè provocano imbrazzo.
Qualcuno ha provato ad aprirsi con me e ha avuto grandi benefici perchè finalmente è riuscito a esprimersi con sincerità senza tabù.
Chi lo ha fatto si è accorto che da parte mia non ci sono stati né processi né giudizi, ma semplicemente un ascolto costruttivo.
Fin dalla nostra infanzia abbiamo imparato che ci sono argomenti dei quali non si deve parlare e di solito sono argomenti che riguardano il sesso.
Così è molto probabile che un adolescente si trovi a scoprire da sè la propria sessualità e che non ne possa parlare liberamente in famiglia o a scuola.
Nel corso della vita con chi possiamo parlare di sesso in modo libero?
Certamente non in famiglia e nemmeno nell’ambiente lavorativo.

Potremmo parlarne con il partner ma può essere difficile condividere alcune cose più intime con il partner perchè abbiamo paura di essere giudicati o di non essere accettati, forse dentro di noi pensiamo che condividere certi nostri pensieri o nostri desideri o nostre difficoltà  possa danneggiare il rapporto di coppia.
Potremmo parlarne con un terapeuta ma questo potrebbe significare che ci sentiamo malati, perversi, sbagliati.

In Italia milioni di persone hanno fantasie erotiche che non raccontano a nessuno, milioni di persone fanno uso di materiale pornografico ma, se lo confidano, vengono considerati come sesso-dipendenti o perversi.

Per questo ho pensato di offrire un servizio nuovo (per l’Italia) e l’ ho chiamato INTIMATE COACHING, un modo diverso di fare coaching in cui si abbattono le barriere dei tabù e si affronta qualunque argomento legato alla sfera privata e intima della persona.
Si tratta di incontrare un coach con cui puoi parlare di tutto ciò che non oseresti dire a nessuno e che può guidarti nella comprensione e nell’accettazione di qualsiasi pensiero, desiderio nascosto o difficoltà.

In ognuno di noi ci sono cose che non riveliamo a nessuno, segreti che non abbiamo il coraggio di condividere per vergogna, per paura del giudizio, per paura di perdere credibilità, affidabilità, stima della persona con cui potremmo condividere.

Ognuno di noi può avere un bisogno o un desiderio nascosto di condividere, di confrontarsi, di raccontare qualcosa di sè che di solito viene considerato troppo intimo.

Quello che voglio dire è proprio questo: con me si può parlare di tutto, anche delle cose più intime e nascoste, cose di cui a volte ci vergogniamo un po’.
Insieme possiamo fare un ottimo lavoro per accettare e sviluppare o eliminare alcuni pensieri.

Posso capire la diffidenza per qualcosa di nuovo e per questo ti suggerisco di fare una telefonata, di mandare un whatsapp, di fissare un appuntamento e di parlarne per valutare insieme se vogliamo lavorarci oppure no.

Share Button